Sicurezza sul lavoro a Torino – I rischi da stress

Sicurezza Sul Lavoro Torino

Quando si prende in esame la sicurezza sul lavoro a Torino, bisogna tenere presente un aspetto molto spesso sottovalutato. Ovvero il rischio da stress. Questo infatti è un fattore che all’interno di un’azienda può provocare inefficienze anche a livello produttivo che possono anche danneggiare la stessa azienda. Cerchiamo quindi di capire quali sono le cause che possono portare al rischio da stress e come garantire la sicurezza sul lavoro a Torino anche in questo senso.

Valutare il rischio da stress

Quando parliamo di sicurezza sul lavoro ci riferiamo anche a tutti gli elementi che possono impattare sulla salute del lavoratore. Questi fattori sono molteplici e se avete necessità di aiuti o delucidazioni potete rivolgervi allo studio dello Studio Proging. In ogni caso questi elementi hanno tutti una caratteristica comune, ovvero derivano da disfunzioni organizzative del lavoro.

Perciò per capire meglio questa parte della materia della sicurezza sul lavoro dobbiamo distinguere alcuni fattori riguardanti l’attività aziendale. Che si tratti di fattori esterni o interni tutti possono comportare uno stress negativo e nello specifico questi fattori sono:

  • lo stravolgimento continuo dei turni di lavoro
  • un lavoro troppo ripetitivo
  • il lavoro notturno
  • lavorare in situazioni di emergenza

Per capire se uno dei lavoratori è in una condizione di stress, o se non viene rispettata la sicurezza sul lavoro a Torino, basta controllare alcuni sintomi frequenti.

Infatti un lavoratore stressato si lamenta frequentemente, ha più spesso conflitti interpersonali e può avere un elevato tasso di assenteismo. Tutto questo può essere indice di una sintomatologia che nasconde dello stress. Perciò quando parliamo di sicurezza sul lavoro a Torino e stress è importante non sottovalutare la situazione, anche perché non è facile individuare lo stress. Infatti c’è bisogno dell’aiuto di uno specialista o un consulente esperto in dinamiche della sicurezza sul lavoro a Torino. L’analisi che dovrà essere fatta dovrà toccare:

  • gli aspetti organizzativi
  • i processi di lavoro
  • le condizioni lavorative
  • l’ambiente produttivo

Il tutto analizzando i fattori soggettivi e componendo un quadro che ci permetterà di capire dove intervenire e a che livello.

Sicurezza e postazione ergonomica

Un buon modo per garantire la sicurezza sul lavoro a Torino e contenere lo stress dei lavoratori è organizzare nel modo giusto le postazioni dei dipendenti. In questa prospettiva rientra l’uso dei videoterminali in sicurezza ed è quindi fondamentale parlare della postazione di lavoro e della sua ergonomia. Ad esempio i videoterminali in sicurezza sono un argomento sottovalutato, perché si pensa più alla prevenzione dei rischi più gravi come l’elettrocuzione, che a quelli a cui è esposto chi lavora al computer. Nulla di più sbagliato, perché proprio il lavoro ai videoterminali, a medio e lungo termine, potrebbe sviluppare una serie di criticità nocive per i lavoratori.

L’allestimento della postazione

La postazione ergonomica deve rispettare una serie di requisiti per garantire l sicurezza sul lavoro a Torino. Infatti devono essere valutati in riferimento alla persona che andrà a prendere posto. Questi sono i tre elementi principali che riguardano la postazione e sanciscono l’uso del videoterminale in sicurezza ed ergonomia.

Il sedile

La sedia, considerata in un’accezione ergonomica, ha delle peculiarità che impattano anche sulla valutazione dei rischi. La sua praticità e il suo comfort devono trovare il giusto accordo con la solidità. Meglio scegliere delle sedie con base su cinque razze, possibilmente con le rotelle, con altezza e schienale regolabili.

L’ambiente di lavoro

L’ambiente di lavoro deve avere un microclima ideale, con la ventilazione giusta, né troppo secca né eccessivamente fredda. L’illuminazione e il rumore sono due altri punti molto importanti da considerare per garantire la sicurezza sul lavoro a Torino. Infatti evitate riflessi sullo schermo e fenomeni d’abbagliamento orientando bene la luce è importante tanto quanto l’insonorizzazione di macchinari troppo rumorosi.

Il piano di lavoro

Ultimo, ma non meno importante è il piano di lavoro. Infatti questo deve mantenere i criteri di stabilità e sicurezza. Le criticità sono espresse nell’altezza dello stesso e nello spazio che lascia per muovere le gambe. L’ordine e la pulizia sono un passaggio importante da tenere a mente.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *