Montascale Torino – Eseguire l’installazione in condominio

Montascale Torino

Il montascale a Torino, detto anche servoscala, è un dispositivo estremamente importanti per il sollevamento di persone disabili o con ridotta modalità. Questo dispositivo, che viene sempre più utilizzato, consente di superare in modo facile tutte le barriere architettoniche. Queste infatti possono causare disagi, ma soprattutto di ridare la mobilità a chi l’ha persa. Perciò se avete necessità di installare un montascale a Torino, potete rivolgervi all’azienda Montascale Pastorino. Qui troverete una vasta scelta di dispositivi e personale preparato che sarà in grado di aiutarvi. In questo articolo cercheremo di approfondire proprio l’installazione e le normative riguardanti la presenza di montascale a Torino nei condomini. Questa è una procedura semplice, ma allo stesso tempo complessa, che richiede tempi e azioni prestabilite.

Montascale per disabili normativa condominio

In un condominio nel quale sono presenti una o più persone anziane o disabili, molto spesso viene avanzata richiesta per l’eliminazione delle barriere architettoniche. Questo significa che ognuno sarà in grado di raggiungere la propria abitazione in modo semplice e autonomo. Proprio per abbattere questi ostacoli molto spesso si decide di installare un montascale a Torino. In effetti è il modo più semplice e veloce di farlo. Negli edifici pubblici la presenza di un montascale a Torino è diventata obbligatoria per legge. Ma come funziona per i condomini o le abitazioni private? Cerchiamo di capirlo.

Fino a qualche tempo fa chi voleva installare un montascale a Torino doveva presentare la proposta per la sua realizzazione. Dopodiché doveva attendere il consenso di tutti i condomini, sperando di non avere alcun oppositore. Invece dal 2012 è stata creata una riforma che riguarda il condominio. Qui infatti non è più richiesto il consento di tutti i partecipanti ma basta il voto favorevole della maggioranza. L’unico obbligo è che il voto superi la metà del valore dell’edificio. Questo significa che se anche una sola persona si oppone alla richiesta di intervento ma il quorum viene raggiunto, il disabile potrà godere del suo montascale a Torino, all’interno del proprio condominio.

Quindi possiamo dire che il disabile non può imporre l’installazione di un montascale a Torino, ma può avanzare una richiesta di convocazione ad un’assemblea condominiale per presentare chiedere una votazione in merito alla richiesta dei lavori.

Tipi di montascale disabili in condominio

Oggi esistono differenti varietà di montascale, ognuno con caratteristiche particolari, ma tutti in grado di adattarsi a qualsiasi tipologia di richiesta. Per quanto semplice all’apparenza, scegliere un montascale richiede in realtà uno studio e una ricerca approfondita. Infatti al fine di trovare il modello che risponda meglio alle esigenze. Solitamente quando si parla di montascale a Torino, soprattutto per quelli condominiali, la scelta si concentra prevalentemente sui montascale fissi. Questi sono sempre a disposizione dei condomini anziani o invalidi.

Tra i montascale di tipo fisso si possono distinguere alcune categorie che sono montascale a:

  • Pedana
  • Sedile (detto anche a poltroncina)
  • Soffitto
  • Pedanetta

Tutti questi montascale a Torino vengono installati lungo la ringhiera o la parete interna della scala. Possono essere utilizzati sia per i rettilinei che per le curve. Proprio per questo motivo è importante conoscere le varie tipologie di montascale esistenti, ma soprattutto bisogna conoscere bene le proprie necessità. Ad esempio i montascale a Torino a pedana sono dotati di una piattaforma pratica ed in grado di richiudersi. Questa può ospitare e sostenere la carrozzina dell’anziano o del disabile. Invece i montascale a sedile, o a poltroncina, hanno dimensioni più ridotte e si adattano a diverse categorie di utenti. Sono molto utilizzati all’interno dei condomini. Però è necessario che le persone che utilizzano questi montascale a Torino abbiano un buon controllo della parte superiore del busto. In questo modo potranno rimanere seduti sulla poltroncina durante il trasporto.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *