Panetteria Torino – Scegliere il forno più adatto

Panetteria Torino

Il pane è uno tra gli alimenti più commercializzati in Italia e a cui molte persone non riescono a rinunciare, per questo è fondamentale scegliere la giusta panetteria a Torino. Questo alimento è frutto di una lunghissima tradizione, anche se oggi sono cambiate molte cose per a sua preparazione. Infatti se prima veniva preparato con un forno a legna, oggi esistono diverse tipologie di forni per la panetteria a Torino. Infatti proprio il forno è uno dei macchinari più importanti per preparare il pane. Quindi cerchiamo di capire come procedere nella scelta del forno da panetteria a Torino.

La scelta del forno

Il forno è il macchinario più importante e influisce in modo significativo sulla qualità dei prodotti della panificazione. Infatti proprio per questo che gestisce una panetteria a Torino dovrà valutare attentamente la scelta del forno. Se cercate una panetteria a Torino potete affidarvi alle produzioni del Panificio Birolo, da anni in questo settore e che sforna prodotti di qualità.

In ogni caso la prima cosa da fare è riconoscere e capire le specifiche sul forno che avete intenzione di acquistare, cosa che ovviamente non dovete lasciare al caso. Nel settore della panetteria a Torino la prima cosa da sottolineare è che ogni forno deve esaltare i sapori e garantire una cottura uniforme. Per garantire degli ottimi prodotti di panetteria a Torino le tipologie di forni sul mercato devono riuscire ad adattarsi alle più svariate esigenze, perciò bisogna capire quali sono le necessità prima di procedere all’acquisto. Questo discorso va fatto anche in base al tipo di attività che si svolge ed alle preparazioni di panetteria a Torino che dovete eseguire.

Perciò qui di seguito, nei due paragrafi successivi, troverete le proprietà base da conoscere per poter comprare un buon forno per panetteria a Torino.

La trasmissione del calore

Quello che fa la differenza tra un forno e l’altro, soprattutto nella panetteria a Torino, è principalmente la modalità con cui trasmette il calore all’interno. Per questo è importante fare una distinzione dei diversi modi in cui i forni trasmettono il calore, che sono per:

  • Conduzione – il momento in cui il calore passa da un corpo caldo ad uno freddo, ad esempio una mano che tocca un termosifone.
  • Convezione – quando il calore migra da particelle liquide e gassose al corpo freddo, come potrebbe accadere in una sauna.
  • Irraggiamento – Momento in cui il calore viene trasmesso con onde elettromagnetiche, come il termosifone che emana calore nell’ambiente in cui è installato.

Tipologia di cottura

L’ultimo passo prima di acquistare il forno per la vostra panetteria a Torino è necessario concentrarsi sulla tipologia di cottura che i forno possono far raggiungere. Anche questa è una scelta fondamentale ma dovrà essere fatta in base alle vostre esigenze personali. Inoltre vi sono dei fattori specifici da prendere in considerazione. In primo luogo il tipo di alimentazione del forno. Quelli più indicati per la panetteria a Torino sono quelli elettrici che garantiscono una diffusione del calore uniforme e di qualità migliore. In ogni caso esistono anche forni a gasolio, ma sono sempre meno utilizzati. Altra scelta fondamentale è la possibilità di scegliere il tipo di diffusione. Il calore infatti può essere diretto verso l’alto, verso il basso o il entrambe le direzioni, ottenendo vantaggi per la cottura del pane ma anche di altri alimenti.

Inoltre questi forni elettrici per panetteria a Torino hanno un uso minore di energia elettrica e di dispersione del calore, e nell’ottica di una grande produzione questo è un dettaglio da sottovalutare.

I forni più efficienti sono quelli dotati di isolamento termico, poiché sono in grado di impedire la dispersione del calore. Generalmente essi dispongono anche di un sistema di ventilazione che facilita la diffusione del calore in maniera omogenea. Questo serve a preservare il sapore degli alimenti, ragion per cui sarà possibile cuocere anche due prodotti differenti in contemporanea. In questo modo potrete facilmente ottimizzare in modo esponenziale i tempi e i costi produttivi.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *