In aumento la percentuale di abbandono alle superiori

csomnibus.it/scuole-private-torino/

Spesso capita che, essendo troppo coinvolti dal proprio lavoro, non ci si accorge che i figli vadano male a scuola, altre volte invece ci convinciamo a credere che le cose, prima o poi, cambieranno da sole, ma purtroppo questo non succede mai. Le statistiche dell’anno scorso portano alla luce il fatto che, qui da noi in Italia, uno studente su tre lascia il corso di studi presso gli istituti scolastici superiori statali.

Sorge quindi spontaneo chiedersi: “Possibile che non si riesca a trovare una soluzione?”. La soluzione per fortuna c’è e potete leggerla sulla pagina web che trovate all’indirizzo http://www.csomnibus.it/scuole-private-torino/. La risposta si chiama Centro Studi Omnibus che si trova proprio a Torino in Piazza Vittorio Veneto al numero 13. In tutti questi anni di svolgimento della propria attività didattica è stato in grado di aiutare tanti studenti a rimettersi in pari con gli studi fino a passare regolarmente l’ostacolo rappresentato dagli esami di stato.

csomnibus.it/scuole-private-torino/Sicuramente ciò che distingue questo istituto privato da tutti gli altri non si può evincere da queste poche righe, ma di una cosa potete stare certi: dove molti altri istituti hanno fallito, questo centro ha saputo portare a casa degli ottimi risultati. Come ben si sa non tutti gli studenti sono uguali ed ecco perché anche le scuole non devono essere tutte uguali e seguire gli stessi metodi di insegnamento. Ogni istituto superiore ha i propri docenti che adottano metodi di studio diversi, condivisi o meno dagli altri professori, ma purtroppo non sono sempre all’altezza della situazione.

Il saper coinvolgere uno studente ad una pesantissima lezione di matematica e riuscire a renderlo attivo e partecipe è uno dei tanti compiti che si prefiggono gli insegnanti del Centro Studi Ombinus. Il loro successo è dato dal fatto che che gli insegnanti esaminano concretamente tutte le loro lezioni e decidono cosa sia meglio raccontare agli alunni perseguendo un filo logico conduttore per tutte le lezioni, nessuna esclusa. Hanno ben chiaro il fatto che riempire la testa degli studenti di mere nozioni sterili, prive di empatia, non fa che accrescere l’allergia dello studente verso la materia, e questo lo porta ad allontanarsi dallo studio e a permettere che distrazioni di ogni genere siano libere di intrufolarsi nella sua mente.

Se questo è il vostro caso ed avete a casa uno studente “difficile” non lasciate che resti indietro con gli studi o peggio, che abbandoni la scuola; affidatevi al Centro Studi Omnibus di Torino e presentategli, senza remore, il vostro caso. Siamo sicuri che ne uscirete più sollevati e con in mano la possibile soluzione.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *